Supponi di svegliarti una mattina e per miracolo tutto quello che hai voluto è realmente accaduto!

08.06.2021

Supponi di svegliarti una mattina e per miracolo tutto quello che hai voluto è realmente accaduto!

Le Miracle question di YOUFM, da domani si parte!

Da domani diamo il via alla condivisione delle Miracle Question rivolte a tutti i partner della nostra rete YOUFM, vi assicuro che ne vedremo delle belle!

Le Miracle question sono delle domande in cui si chiede alla persona di immaginare il proprio mondo senza problemi, in cui si è avverato il miracolo che hai sempre desiderato. Da qui partono poi tutte le riflessioni: cosa noterai intorno a te? Che sensazione ti darà questa nuova dimensione? Che cambiamento ha generato in te? Cosa inizieresti a fare?

Fu Insoo Kim Berg nei primi anni ’80 ad utilizzare per primo le miracle question, dove l’approccio, incentrato sulla soluzione (e non sul problema), ha dato risultati incredibili. Nate per curare pazienti in terapia in cui la focalizzazione all’obiettivo raggiunto permetteva una ripresa molto più rapida attraverso la visione di una chiara soluzione, del successo raggiunto e del miracolo realizzato!  Pensare subito alla soluzione e non al problema, la base di quella che sarà poi la PNL (Programmazione Neuro Linguistica).

«Regolarmente – non ogni volta che viene proposta la domanda, ma regolarmente – quanto più aumenti l’esperienza del terapeuta, i pazienti si comporteranno come se stessero vivendo un’esperienza reale nel giorno dopo il miracolo. I pazienti accompagneranno le loro descrizioni con movimenti del corpo, come se stessero facendo davvero quell’esperienza che stanno descrivendo.» (de Shazer et al., 2007: 40)

Le interviste sono state condotte dalla nostra Super Elena Ceretti che per YOUFM ha coordinato il Cantirere Sostenibilità dove, in questo preciso contesto, il concetto di sostenibilità è inteso come concreto supporto alle aziende, agli imprenditori e a tutti i liberi professionisti che, attraverso le nostre risposte, sono in grado di trovare preziosi spunti di riflessione e, perché no, proprio la propria risposta miracolosa ad un problema fino ad ora ancora irrisolto.

Un grande ringraziamento lo rivolgiamo ad Elena Ceretti che, insieme a Riccardo D’Agostino, entrambi soci di Time & Training, hanno svolto un lavoro egregio, a Lorenzo Visci di MEP che, insieme al suo staff, ha coordinato le fasi di video e montaggio delle riprese e infine a Simone Grassi di Ferrari Computer che ha messo a disposizione i propri ambienti e strumentazioni per creare il set dove si sono svolte le riprese.

Per cui a partire da domani e per ventisette giorni di seguito (sabati e domeniche comprese) condivideremo un’intervista al giorno qui su YOUFM e sui nostri social, per cui stay tuned e facci sapere cosa ne pensi commentando i nostri post!

Che dire quindi buona visione e… che il miracolo abbia inizio!

Bologna, 8 giugno 2021

#youfmlarete #retimpresa #youfm #giorno0

Ultimi articoli

Luca Zacchi e la “sua” Miracle Question

Luca Zacchi e la “sua” Miracle Question Ventisettesimo e ultimo giorno delle miracle question di YOUFM, chiuderà le danze Luca Zacchi che oggi risponderà alla “sua” miracle question: un modo assolutamente unconvetional in cui i partner di YOUFM hanno deciso di condividere la propria visione del mondo ideale, del proprio modo di affrontare i problemi […]

Leggi di più

Gianni De Maio e la “sua” Miracle Question

Gianni De Maio e la “sua” Miracle Question Giorno 26 della miracle question di YOUFM, oggi sarà Gianni De Maio a rispondere alla “sua” miracle question: un modo assolutamente unconvetional in cui i partner di YOUFM hanno deciso di condividere la propria visione del mondo ideale, del proprio modo di affrontare i problemi e della […]

Leggi di più

Simone Grassi e la “sua” Miracle Question

Simone Grassi e la “sua” Miracle Question Giorno 25 della miracle question di YOUFM, il protagonista di oggi sarà Simone Grassi a rispondere alla “sua” miracle question: un modo assolutamente unconvetional in cui i partner di YOUFM hanno deciso di condividere la propria visione del mondo ideale, del proprio modo di affrontare i problemi e […]

Leggi di più